Sagra della Lumaca   3482655703

Sagra della Lumaca

Casumaro - Ferrara
 

27-28-29-30-31 luglio 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10 agosto

Descrizione

Lumaca in cucina

La lumaca era apprezzata già dai Greci e dai Romani. Nel trattato di cucina di Apicio, si trovano quattro ricette dedicate alle lumache: fritte, arrostite o servite con varie salse.
Plinio il Giovane attesta che i ricchi del tempo ne mangiavano molte, provenienti da allevamenti in cui le bestiole venivano ingrassate con farine di cereali ed erbe aromatiche. Pare che l'inventore di tali allevamenti sia stato, nel 49 avanti Cristo, tal Fulvio Lippino, che importava chiocciole da tutte le parti del mondo. Per soddisfare i suoi ricchi clienti creò un servizio di traghetti che trasportavano a Roma le lumache fresche dalla Sardegna, dalla Sicilia, da Capri, dalle coste spagnole e nord-africane.
Nel medioevo ebbero la loro importanza perchè considerate un cibo "di magro". All'inizio dell'Ottocento rientrano nella cucina francese come prelibatezza e la ricetta della lumaca alla bourguignonne ` già diffusa nel 1840.

L'Antica ricetta delle Lumache alla Casumarese risale al 1611

Menù

Piatti della Sagra.
Antipasti:
Lumache all'olio con mix di verdure e formaggi - Lumache con radicchio al forno, pancetta saltata in padella e aceto balsamico - Lumache con rucola e grana
Primi:
Tortellini di lumache burro e salvia - Tortello di lumaca al ragu di lumaca - Crespelle alle lumache delizia della sagra - Bigoli al torchio di lumache alla Borgogna - Bigoli al torchio alla carbonara di lumache - Tagliatelle all'ortica con lumache alla Casumarese - Tris di primi alle lumache (tortellini, crespelle, bigoli
Secondi:
Lumache alla Casumarese - Lumache fritte - Lumache alla Borgogna (6 pezzi) - Lumache alla Borgogna (12 pezzi) - Lumache al tartufo in letto di polenta - Lumache trifolate con funghi misti - Lumache in guazzetto - Tris di secondi (Casumarese, fritte, n.6 Borgogna) - Polpettine di lumache in salsina di pomodoro - Medaglione di lumaca al forno in salsa di cottura su letto di mesticanza

Menù Tradizionale.
Tortellini al tartufo - Tortellini alla panna - Cappellacci di zucca burro e salvia - Cappellacci di zucca al ragu - Cappellacci di zucca alla salamina da sugo Ferrarese - Maccheroni al pettine all'ortolana (piatto vegetariano) - Bigoli al torchio all'anatra - Tagliatelle al ragu della tradizione contadina
Secondi:
Filetto di manzo all'aceto balsamico e radicchio rosso - Tagliata di manzo con zucchine fritte e scaglie di grana - Cotoletta al tartufo - Principessa al tartufo - Costine di maiale laccate al miele in salsa barbecue - Salamina da sugo con purè di patate - Tomino con zucchine grigliate (piatto vegetariano) - Guanciale di maialino in porchetta su dadolata di giardiniera Fiorentina di manzo (1 kg) - Tagliata di manzo con pomodori pachino - Lombatina di vitello - Polletto alla brace - Grigliata di carne mista (salsiccia, pancetta, costina, coppone) - Filetto di manzo alla griglia

Orari

Stand Coperto - Apertura ore 19.30
Sala Polivalente "Don Alfredo Pizzi"- Via Garigliano, 14 - Stand coperto - Apertura ore 19.30 Prenotazioni stand: 348 2655703 - Informazioni fiera: 368 3217272

Casumaro - Ferrara



Sagra della Lumaca